Spaghetti con pomodorini croccanti

Ultimi scampoli d’estate, ultimi lunghi tramonti, primi venti freddi, prime piogge che rinfrescano l’aria, primi raffreddori e primi maglioni.
L’autunno è vicino, le scuole riaprono e inizi a percepire quella voglia di un bel tè caldo sotto la coperta piuttosto di una bibita ghiacciata con i piedi a mollo nel mare.  L’autunno in Liguria è sempre pieno di contrasti: non ci si arrende ancora all’arrivo del freddo ma allo stesso tempo lo si aspetta con gioia pregustando tutti i piaceri che porta con se.
Una settimana intensa è passata con la nostra seconda partecipazione a De Gustibus presso il Castello D’Albertis dove ci siamo davvero divertiti e dove ogni volta ne usciamo sempre più ricchi di voglia di fare e di sperimentare e vogliamo dare un saluto all’estate con una ricetta deliziosa e davvero molto bella da vedere, ideale per le mangiate con gli amici in terrazza o anche in casa…se dovesse venire un bell’acquazzone autunnale.

Ingredienti
1Kg e mezzo di pomodorini pugliesi o piccadilly (i pugliesi sono migliori perché tengono meglio l’arrostimento e non rimangono acquosi)
600gr di pane raffermo misto a focaccia secca
500gr di spaghetti numero 5
6 filetti di acciuga
origano
aglio
peperoncino
olio evo
sale

Preparazione
Mettere a bollire l’acqua per la pasta e nel frattempo lavare i pomodorini e tagliarli a metà mettendo da parte le calotte inferiori; sminuzzare quindi quelle superiori a coltello.
Cuocere la pasta al dente; sbriciolare grossolanamente nel mixer il pane e la focaccia raffermi (la focaccia essendo già unta dà alla panatura un gusto e un accento davvero interessante) mescolandolo con una manciata di origano, uno spicchio d’aglio sminuzzato,le acciughe e peperoncino a piacere.
Mescolare la pasta con la panatura e con i pomodorini sminuzzati aggiustando di olio e sale se necessario.
Distribuire gli spaghetti in una pirofila e ricoprirli con le calottine dei pomodorini messe da parte, irrorare di olio e infornare a 200° per 20-25 minuti finché gli spaghetti non diventano croccanti in superficie.
Servire ben caldi…o anche freddi.

 

 

 

 

 

 

Annunci

Commenta Kwi'zi:nz

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...